La trasparenza nel settore Accessori: i post più engaging e i brand più citati

La trasparenza nel settore Accessori: i post più engaging e i brand più citati

Nel nostro white paper “La trasparenza dell’Infuencer Marketing” abbiamo constatato come in Italia nell’ultimo anno i brand siano passati da una fase più attendista a un’attività massiccia di promozione attraverso campagne di Influencer Marketing. Il 2021 ha confermato un trend in netta ripresa rispetto all’anno precedente (+69% di post sponsorizzati in maniera trasparente su Instagram).

L’analisi dei settori che più hanno usato gli hashtag della trasparenza evidenzia che le prime tre posizioni sono state occupate rispettivamente da moda, cosmetica e food. Seguono l’industria dei servizi internet e l’elettronica di consumo e dell’intrattenimento. In questo articolo analizziamo il settore degli accessori, al sesto posto per maggior numero di menzioni “trasparenti” ricevute lo scorso anno.

I brand di accessori più trasparenti nel 2021

Analizzando i post con gli hashtag della trasparenza che hanno ottenuto più interazioni è possibile individuare i brand che hanno beneficiato maggiormente delle performance di questi post. In termini di menzioni ricevute, il brand che quest’anno svetta nella classifica è Comete Gioielli, con 345 post. Con una strategia che ha puntato soprattutto su micro e medium fashion & lifestyle influencer. Al secondo posto troviamo Kosiner, menzionato in 339 post, che ha avuto un approccio focalizzato sui codici sconto. Chiude il podio Bulgari che ha promosso le nuove linee di orologi puntando su celebrità del mondo dello spettacolo.

i brand del settore accessori ordinati per numero di mention con hashtag della trasparenza ricevute nell'anno 2021

I post di accessori più virali del 2021

Il podio dei post più popolari del settore accessori è stato monopolizzato da Chiara Ferragni che in più occasioni ha pubblicizzato i gioielli Bulgari. Più in basso nella classifica dei contenuti con più interazioni troviamo il giovane attore Lorenzo Zurzolo sempre per Bulgari, Leonardo Bonucci per Breil e Giulia De Lellis per Morellato.

Per scoprire i dati degli altri settori, scarica gratuitamente il white paper completo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.