Facebook Reels: una nuova opportunità per i creator

Facebook Reels: una nuova opportunità per i creator

Il trend dei video brevi che ha caratterizzato il successo di TikTok da un lato ha stimolato la curiosità di creator e aziende, dall’altro ha accresciuto la competizione fra i vari social network che hanno iniziato una sfida a colpi di nuovi strumenti e formati creativi. Per contenere il social cinese, infatti, lo scorso anno sia Instagram che YouTube hanno lanciato rispettivamente Reels e Shorts, due funzioni simili che permettono ai creator di realizzare video creativi di breve durata. Questa sfida è poi ripresa quest’anno; mentre TikTok ha deciso di aumentare la durata dei video caricabili fino a 10 minuti, il gruppo Meta ha preso due decisioni sul versante opposto, dismettendo l’App IGTV di Instagram e estendendo il formato Reels sulla storica piattaforma Facebook in oltre 150 paesi, con l’obiettivo di privilegiare i video brevi e di offrire ai creator la possibilità di attingere a nuove opportunità di monetizzazione.

I reel sono brevi video pensati per essere molto coinvolgenti con musica, audio, effetti in realtà aumentata, overlay del testo e molto altro. Sono accessibili dal feed, all’interno dei gruppi e dalla sezione Watch. Creare un reel su Facebook è semplice: basta aprire l’app e fare tap sul pulsante Reel che appare nella parte superiore del feed, registrare uno o più filmati oppure caricarli dalla galleria e proseguire con la condivisione facendo attenzione a tutti gli accorgimenti possibili nel titolo e nella descrizione.

Quando si guarda un reel è possibile seguire l’autore, lasciare like, commenti oppure condividerlo con i propri fan.  Inoltre, grazie al formato Remix, che avevamo esplorato in occasione della sua implementazione per gli Instagram Reels, si possono realizzare delle reaction registrando dei video brevi in risposta ai filmati condivisi dagli altri utenti, esattamente come la funzione Duetto di TikTok.

Facebook Reels sarà per i creator un nuovo strumento per farsi notare, coinvolgere e ispirare il pubblico ma anche e soprattutto per guadagnare dai propri contenuti. Zuckerberg aveva già annunciato che nel 2022 avrebbe investito oltre 1 miliardo di dollari destinato alle community di creator su Facebook e Instagram che potranno guadagnare direttamente dalla realizzazione dei contenuti. Con i reel i creator potranno guadagnare ospitando “in-stream ads” nei propri filmati. Reels Play invece è uno dei programmi di bonus disponibili su Facebook e Instagram ed è pensato per permettere ai creator di monetizzare con i reel. Il programma sarà disponibile solo su invito e i creator che vi potranno accedere dovranno soddisfare le norme sulla monetizzazione dei contenuti.

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere le prossime novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.