I 5 consigli da seguire per una campagna di Influencer Marketing su TikTok

5 consigli per una campagna di Influencer Marketing su TikTok

Nell’ultimo anno TikTok, la piattaforma di condivisione di brevi video, ha fatto molto parlare di sé per via della sua rapida penetrazione del mercato. A gennaio 2020 è stata l’app più scaricata al mondo, in Italia gli utenti in pochi mesi sono diventati 3,6 milioni, una crescita del 388% (fonte vincos.it). Questo sviluppo ha attirato l’attenzione di celebrity, influencer e brand portandoli ad iscriversi. Infatti negli ultimi giorni la maison di moda Dolce & Gabbana ha iniziato a presidiare il social network cinese, con una strategia di Influencer Marketing che ha visto coinvolgere i migliori TikToker italiani (vedi la nostra classifica) come Elisa Maino, i gemelli Lapresa, Luciano Spinelli e Marta Losito realizzando, inoltre, un filtro speciale.

@dolcegabbana

Are you ##DGEnough ? ##DGTiktok ##DolceGabbana @majno @valerio.mazzei @marta.losito

♬ DGENOUGH – Dolce&Gabbana

Per evitare un approccio rudimentale a TikTok abbiamo deciso di darvi alcuni consigli da seguire per avviare delle collaborazione con le nuove star del web.

1. Obiettivo della campagna

Il primo step da seguire, come in tutte le attività di marketing, è la scelta dell’obiettivo da perseguire che sia in linea con la propria strategia comunicativa. Diversi sono gli obiettivi che possono essere raggiunti grazie ad una collaborazione su TikTok come ad esempio aumentare l’awareness, migliorare la reputation del brand, incrementare le interazioni con la propria fan base. Al momento l’app non permette di inserire link nella bio o nella descrizione dei post per cui non è possibile utilizzarla per obiettivi di conversione diretta. 

2. Ricerca di Influencer

Per la ricerca di influencer bisogna andare ad individuare i creator che possono interpretare al meglio i valori del proprio brand. Quindi è necessario valutare congiuntamente diversi elementi come i temi trattato dal profilo, lo stile di comunicazione, la sua audience e le performance del canale (engagement e views). Per questo motivo è consigliabile affidarsi a strumenti professionali come Buzzoole Discovery in grado di accorciare i tempi di questa fase e migliorarne l’efficacia.  

3. Fidati della creatività

Su TikTok  adottare una strategia di product placement potrebbe non risultare efficace. Infatti il mero inserimento di prodotti all’interno di un video lo rende meno genuino agli occhi del pubblico dell’influencer. Perciò i brand che vogliono iniziare a collaborare con i TikToker devono lasciare ampio spazio alla loro creatività. Ovviamente l’azienda dovrebbe sempre riservarsi l’ultima parola nella fase di approvazione del contenuto, prima della messa online. Anche in questo caso l’uso di piattaforme tecnologiche permette una supervisione e un tracciamento di tutto il workflow creativo.

@martinisisters

Ari or Auri? Red or Yellow? Feet or hands? Voi come la ballereste questa nuova ##TwisterDance ? 🤩 ##ad

♬ My Way – Zayfall

4. Crea delle challenge

Le challenge sono uno degli elementi di differenziazione della piattaforma e i contenuti di questo tipo sono tra i più apprezzati dagli spettatori. Le sfide, che spesso finiscono nella sezione “Tendenze”, possono essere lanciate da TikTok centralmente oppure spontaneamente da utenti e aziende. Quindi per rendere virale la propria campagna sarebbe opportuno ideare delle nuove competizioni da far lanciare agli influencer così da favorire gli user generated content. Tali contenuti oltre a generare interazioni e visibilità sulla piattaforma, potrebbero anche essere utilizzati dal brand al di fuori della stessa per altre attività di comunicazione.

5. Misura i risultati

La fase di misurazione dei risultati non deve essere svolta alla conclusione di una campagna di Influencer Marketing, ma già dalla partenza della stessa, soprattutto quando interessa piattaforme nuove. 
Tenere traccia dei KPI, fin dall’inizio, consentirà di calibrare il tiro ed avere uno storico dati per ottimizzare le attività future. Se per esempio l’obiettivo di campagna riguardava l’awareness sarebbe opportuno monitorare l’andamento delle visualizzazioni dei post confrontandole con le performance medie degli influencer così da fare una valutazione globale e di dettaglio.

Questi sono solo alcuni dei consigli da seguire per realizzare delle campagne di successo su TikTok. Se vuoi saperne di più il nostro team di esperti è a tua disposizione.

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.