Ask the Creator: come diventare fashion influencer di successo

consigli come diventare fashion influencer

Con i loro outfit alla moda sono riuscite a scaldare i cuori dei propri followers e si sono aggiudicate la presenza nei ranking fashion per la categoria “rising star”. Stiamo parlando delle protagoniste della nostra rubrica “Ask the Creator” Valentina Cabassi, prima classificata, Ilaria scalera e Claudia Rangio. Sei curioso di sapere come sono riuscite ad emergere? Vuoi conoscerle meglio ed avere interessanti consigli? Allora continua a leggere!

Puoi raccontarci com’è nato questo piccolo successo?

Valentina:  Questa domanda mi crea sempre qualche problema, principalmente perché non riconosco il successo, quando apro l’app di Instagram o posto qualcosa, lo faccio pensando agli account di amici o persone che seguo. Non mi è mai piaciuta la parola ‘influencer’. ‘Influenzo chi?’ ‘Con cosa?’ Il mio account è più un diario di vita dove condivido momenti, esperienze e pezzi di mondo.

Ilaria: È iniziato tutto per caso. Quando pubblicavo, nel lontano 2011, non sapevo minimamente cosa stessi facendo, pensavo che Instagram fosse un programma per modificare le foto! Io non ero mai presente nei miei scatti, fotografavo dettagli, accessori… Poi piano piano ho iniziato a condividere i miei look o foto allo specchio, ai tempi piacevano molto e da quelle foto allo specchio, oggi eccomi qui! 

Claudia: è nato in modo del tutto casuale perché quando ho aperto il mio profilo instagram non postavo foto in cui comparivo io, quanto piuttosto foto dei dolci che preparavo. Poi con alcuni viaggi ho iniziato a scattare delle foto ai paesaggi e successivamente a me stessa.  Con il passare dei mesi mi accorgevo che erano molto apprezzate quindi ho deciso di iniziarne a scattare molte di più, fino ai primi contatti con le aziende che mi hanno fatto capire che volevo provare ad entrare in maniera “seria” in questo mondo di influencer.

Agli occhi esterni può sembrare semplice. Quante ore al giorno dedichi per realizzare i tuoi contenuti? Raccontaci la tua giornata tipo.


Valentina: Dipende! Per quanto riguarda le foto di tutti i giorni, mi piace essere più spontanea possibile, se mi trovo in un posto carino oppure indosso qualcosa che mi piace chiedo a amiche, sorelle, madri o sconosciuti (giuro che mi è capitato) di scattarmi una foto.  Dopo modifico le luci o applico un filtro e “posto” senza far caso ad “orari strategici” oppure al mio feed. Cerco di essere più spontanea possibile, per quanto il mondo di Instagram lo permetta. 
Per quanto riguarda i post di collaborazione con un brand è tutto un altro discorso. Dallo scatto alla pubblicazione effettiva passa più o meno una settimana. Cerco di scattare sempre più di un’opzione da proporre al brand per l’approvazione e scatto e riscatto ed edito e riedito finchè non sono totalmente convinta e soddisfatta del risultato. Mi sveglio presto, prestissimo, purtroppo non dormo. Palestra, casa, doccia, e-mail. Questi gli appuntamenti fissi. Per quanto riguarda il resto del tempo, non c’è mai un giorno uguale all’altro, è una delle cose che apprezzo di più del mio lavoro. Se c’è da scattare per qualche brand, scatto, se mi chiamano per un lavoro all’estero, salgo su un aereo. Il tempo che dedicavo allo studio prima di laurearmi, lo dedicherò ad una associazione benefica con sede a Milano che al momento sto cercando.

Ilaria: Sì, da fuori sembra tutto molto semplice, “cosa ci vuole a fare una foto”, non è assolutamente così! Quando questo diventa il tuo lavoro, le aspettative dei tuoi follower sono molto alte, non basta più pubblicare un selfie o una foto allo specchio, bisogna creare sempre contenuti interessanti, che siano d’ispirazione, nella giusta location, con le giuste luci. Tanti tanti fattori da tenere in considerazione! Su Instagram passo la maggior parte delle ore della giornata, anche 8/9 ore al giorno.. mi piace rispondere alle ragazze che mi scrivono in Direct, cercare ispirazione su altri profili, salvare look! La mia giornata tipo: mi sveglio la mattina, faccio colazione, rispondo alle mail, organizzo la mia giornata sia online che offline, nel pomeriggio molto spesso scatto e la sera passo un po’ di tempo con la mia famiglia/fidanzato.

Claudia: Oltre al lavoro da Influencer gestisco un e-commerce di abbigliamento per cui in media dedico circa 2/3 ore al giorno ad Instagram, e per realizzare i contenuti invece a volte occorrono molte più ore. Approfitto per crearli nei giorni non lavorativi e soprattutto durante i miei viaggi (perché si sa che ispirano sempre molto). Sono appena tornata da Parigi e non vi dico quante foto ho scattato. Tra dieci giorni parto per il Marocco e sarà una continua ricerca della fotografia perfetta da postare.

Per chi vuole intraprendere una strada simile alla tua che consigli daresti e quali sono gli errori da evitare?

Valentina: Penso che la cosa più importante in assoluto sia cercare di dare ai propri contenuti un’impronta che sia il più personale possibile. Ispirarsi ad altri profili sì, imitare no. “Il mondo è bello perché è vario”, abbiamo tutti gusti e caratteristiche totalmente diversi. Un consiglio potrebbe essere di seguire e salvare foto che ci colpiscono. Io spessissimo salvo foto che mi parlano, con pose, inquadrature, colori o outfit. Bisogna sempre individuare l’elemento interessante che colpisce e trasformarlo in qualcosa di personale, che ci appartiene.

Ilaria: Ad oggi credo sia davvero difficile emergere, c’è davvero tanta “competizione”. Quello che posso consigliare è sicuramente di creare contenuti curati e originali. Le story sono importanti, le persone che ti seguono vogliono sapere chi c’è veramente dietro quella foto! Il nostro profilo Instagram è la nostra vetrina, il nostro biglietto da visita. Una persona che non ti conosce, non ti seguirà mai se condividi solo selfie con le amiche, col fidanzato e foto poco curate: l’attenzione nel creare una bella foto è tutto! 

Claudia: Consiglierei di creare contenuti originali e di qualità, e di essere molto attivi con le Story e le pubblicazioni. Importantissimo anche il fattore interazione: è necessario parlare con i proprio follower, confrontarsi, scambiarsi opinioni e condividere esperienze di vita.

Quali sono le tue fonti d’ispirazione?

Valentina: Ispirazione offline può essere tratta da qualsiasi cosa. Un palazzo, un colore, un angolo di strada, un quadro, un film, amo l’arte in tutte le sue espressioni. Per quanto riguarda ispirazione online, ormai ci sono così tanti profili interessanti da seguire, i primi nomi che mi vengono in mente sono xeniaadonts, hoskelsa, heir e, immancabile kendalljenner.

Ilaria: Online è un continuo prendere ispirazione, non ho un’icona in particolare.. scorrendo nella home di Instagram, tra gli esplora salvo continuamente nuovi look, soprattutto accessori! Anche Pinterest è fantastica come app, lì puoi trovare qualsiasi tipo d’ispirazione/outfit per ogni occasione! Offline direi mia zia Monia, ho sempre ammirato il suo modo di vestire, la sua classe ed eleganza in ogni occasione! Lei è ha sempre il verdetto finale sui miei outfit e i miei acquisti 🙂 

Claudia: online senza ombra di dubbio la Ferragni e la Turani come italiane e Negin Mirsalehi come straniera, amo il loro stile e la genuinità dei loro contenuti.

Quali saranno i trend più interessanti che un creator dovrebbe tener d’occhio?

Valentina: Mini video, quasi immagini in movimento al posto che foto come post! Effetti un po’ vintage/retro, non è un nuovo trend ma evergreen.

Ilaria: Forse a questa domanda non so esattamente cosa rispondere perché io sono il tipo di persona che si lascia influenzare fino ad un certo punto da quello che é il trend del momento. Che sia in ambito di moda, che sia un filtro su Instagram o un determinato modo di esprimersi! Sicuramente bisogna tenere in considerazione quello che piace a chi ti segue, ma ricordare sempre che Instagram è “casa tua” non bisogna vendersi a quello che è la moda, si perde di naturalezza! 

Claudia: io credo che un creator debba sempre tenere gli occhi ben aperti su quello che circola sui social, che sia un particolare tipo di effetto che sta facendo impazzire tutti, o l’ultima challenge o ancora prendere ispirazione da profili simili, mantenendo però sempre una propria identità guadagnandosi un posto “durevole” in questo mondo di instagram così ampio. 

Grazie a Valentina, Ilaria e Claudia per aver condiviso con noi i loro interessanti suggerimenti e un grande in bocca al lupo per la loro carriera!

Se anche tu vuoi seguire le loro orme e collaborare con prestigiosi brand, iscriviti alla community di Buzzoole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.