Influencer e Live Commerce: opportunità per i brand

Influencer e Live Commerce: opportunità per i brand

Il fenomeno del Live Commerce, ossia l’unione tra lo streaming video e l’e-commerce, si è sviluppato in Cina e negli ultimi anni sta modificando ulteriormente il mondo del retail e le abitudini d’acquisto dei consumatori. Secondo McKinsey, nel 2021, il mercato cinese del Live Commerce raggiungerà una dimensione di oltre 172 miliardi di dollari e, entro il 2026, la percentuale di acquisti online derivanti da un live streaming si aggirerà tra il 10 e il 20%.

Il mercato cinese del Live Commerce

Alcuni preferiscono chiamarlo Shoptainment per porre l’accento sugli elementi di intrattenimento che, sebbene siano importanti, non sono fondamentali per capirne l’essenza. Sono infatti gli elementi della diretta e della socialità a caratterizzare questo rivoluzionario modello di compravendita. Alcuni social come Facebook, Instagram e TikTok si sono mossi subito in questa direzione e, in alcuni paesi, hanno testato funzionalità di Live Shopping e annunciato funzioni che potrebbero essere estese a breve a tutti i creator. Anche Twitter nei giorni scorsi ha rivelato il suo nuovo programma che consentirà agli utenti di effettuare acquisti in-app e ha dato spettacolo ospitando la diretta del colosso del retail americano Walmart condotta dal cantante Jason Derulo.

Il Live Commerce replica il successo delle televendite consentendo alle aziende di realizzare efficaci video dimostrativi in diretta per spiegare più a fondo i prodotti ma anche per creare occasioni di intrattenimento e generare acquisti d’impulso.

In Italia abbiamo avuto modo di vedere degli esperimenti fatti da aziende come Motivi, che ospita live dai suoi punti vendita ed ha fatto diventare televenditori i negozianti e le commesse (con un risultato che appare più amatoriale), e Samsung che ha fatto leva su alcuni influencer, tra cui il famoso tech creator Andrea Galeazzi, per stimolare gli acquisti sul sito.
Non è un caso che il brand abbia messo la “televendita” nelle mani di un influencer. Sempre più spesso infatti il coinvolgimento degli influencer non mira più a raggiungere solo obiettivi di awareness e consideration, ma si spinge verso quelli di conversion. Inoltre, l’87% delle persone che seguono gli influencer dichiarano di tenere in considerazione i loro consigli per decidere i propri acquisti; dicono lo stesso anche 2 giovani su 3 della Gen Z.

I consigli d'acquisto degli influencer

Il Livestream Shopping combinato al coinvolgimento degli influencer rappresenta una grande opportunità, ma anche una grande sfida per le aziende che si dovranno sforzare di identificare i migliori creator a cui affidare la conduzione di una diretta. Non tutti gli influencer saranno in grado o vorranno percorrere la strada delle televendite, ma quel che è certo è che emergeranno nuovi creator specializzati in questo tipo di formato. Tutto sta nel riuscire a individuarli.

Per questo Buzzoole insieme a Radicalbit (deeptech company italiana specializzata in tecnologie di AI) ha lanciato sul mercato una nuova soluzione che permetterà alle aziende di realizzare eventi in live streaming direttamente dal proprio e-commerce, condotti da influencer selezionati ad hoc e con la possibilità di monitorare in tempo reale acquisti, interazioni e sentiment del pubblico collegato.

I live streaming sono efficaci non solo per mostrare al pubblico come utilizzare un prodotto specifico, ma anche per creare consapevolezza e raccontare i retroscena storici di un prodotto o di un’azienda per costruire l’immagine del marchio. Affidare la conduzione di una diretta al creator giusto è decisivo per fare la differenza in un contesto così nuovo ma già così competitivo.

Se vuoi trovare i migliori influencer per il tuo prossimo live streaming, contattaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.