Green Influencer: caratteristiche e contenuti realizzati

i green influencer

Nel nostro precedente articolo, Sostenibilità e Influencer Marketing, abbiamo deciso di raccontare lo scenario della sostenibilità visto attraverso i social (gli hashtag più ricorrenti, i social più utilizzati). Vogliamo continuare il racconto su questo argomento analizzando più nel dettaglio il mondo dei green influencer, gli attori che si battono in prima linea per questa tematica. 

Le caratteristiche principali dei green influencer

Gli influencer green sono di solito giovani attivisti che dispensano consigli di sostenibilità utili per la vita di tutti i giorni. La caratteristica che salta subito all’occhio per questa tipologia di creator è quella di avere una community non molto ampia (tipicamente sotto i 100 mila follower) ma molto attiva che li segue assiduamente. Sembrerebbe essere quindi una battaglia che viene affrontata partendo principalmente dal basso dove follower e influencer crescono insieme nel tempo in termini di consapevolezza e scambi di opinioni. 

Gli argomenti trattati dai green influencer si concentrano tipicamente intorno a quattro tematiche: il food, il fashion, il beauty e l’ambiente. 

Quali contenuti vengono realizzati?

I contenuti realizzati dai green influencer hanno un fil rouge comune, ovvero quello di provare a dare dei consigli, dei “green tips”, per vivere una vita più sostenibile e attenta ai temi ambientali. Nel mondo del fashion sono per lo più reel e post creativi volti a dare consigli su dove trovare capi eco-friendly e come creare un guardaroba green che rispetti l’ambiente.

Per quanto riguarda le tematiche ambientali invece i creator cercano di sensibilizzare i propri follower con immagini d’impatto per provare a spingerli a cambiare le proprie abitudini quotidiane. 

Tra i contenuti legati alla sostenibilità in ambito alimentare è possibile trovare consigli per riutilizzare gli scarti in cucina. I foodies postano ricette per diminuire gli sprechi e creare piatti sfiziosi in modo creativo e divertente.

Un brand che si vuole inserire in questi racconti deve essere consapevole di poter offrire un prodotto o servizio che sia in grado di portare un reale valore aggiunto alla causa e che possa offrire un impatto concreto (in positivo) all’ambiente.  

L’appuntamento con la sostenibilità sui social non finisce qui. Nelle prossime settimane, infatti, torneremo con interessanti approfondimenti sulla tematica. Scarica la nostra guida completa se vuoi sapere tutto in tema di sostenibilità sui social. 

ph: @lambert.nic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.