Identikit del web Influencer

Oggi sono cercati e richiesti dal mercato, rappresentano un’opportunità per le aziende e vengono utilizzati per raccontare prodotti e servizi. I web Influencer altro non sono che persone abili a ottenere l’attenzione e a costruire solide relazioni attorno ad essa. È molto difficile fare un identikit di questi nuovi operatori del settore della comunicazione, perché spesso sfuggono alle regole e inventano nuovi modi e luoghi in cui diventare opinion leader del loro settore.
Per tracciare un identikit del web Influencer dobbiamo partire dalla base della domanda: le aziende. Cosa cercano i brand nel mondo digitale? Quali pericoli vogliono evitare?

Seguito

Le aziende cercano persone che abbiano aggregato un cospicuo seguito attorno ad uno specifico tema; il seguito è un elemento alla base, ma vedremo più avanti che non è l’unico, di qualsiasi comunicatore digitale. Maggiore sarà il seguito e maggiori saranno le possibilità che un determinato messaggio arrivi alle giuste persone.

Il numero dei follower non è indicatore di bontà dell’Influencer; sono noti a molti i metodi di incremento dei numeri del seguito, perciò andrà sottoposto a un’attenta analisi. La costante e naturale crescita dei follower è un fattore che dovrebbe essere sottoposto a verifica sempre.

Relazioni e coinvolgimento

Un Influencer non aggrega numeri, ma relazioni. Ad ogni sua comunicazione dovrà essere ben percepibile l’attivazione del seguito. Condivisioni, like e commenti sono un buon indicatore di vitalità dei fan, ma il fattore che ha un peso maggiore è quanto questi rispondono a una call to action. Se nel post ci sarà un link, un contenuto da scaricare, un modulo da compilare o un’azione da eseguire è quello l’indicatore più solido e determinante.

Contenuto

Il blogger si vede dal contenuto. Sia esso un video, una foto o un testo, l’Influencer deve avere una cura maniacale per i dettagli, l’esposizione e avere un registro comunicativo comprensibile al suo pubblico. Difficilmente un’azienda affiderà una promozione a un Influencer che non sa scrivere, fa pessimi video o foto di qualità scarsa. La qualità del contenuto viene prima di ogni cosa.

Reputazione

Quello che si dice del blogger o dell’Influencer, come si muove, l’etica e i suoi valori sono elementi essenziali per affidargli o meno la comunicazione. Le aziende hanno un’impostazione valoriale che deve essere rispecchiata dalla persona che vogliono come portavoce.

Questi sono alcuni degli elementi più importanti che vengono considerati nella ricerca dei web Influencer. Questi soggetti vengono remunerati in base ai risultati e agli obiettivi raggiunti. Il seguito non è indicatore del costo. Un blogger che parla di scarpe sportive, con un seguito di 100.000 follower potrebbe costare meno di un Influencer con 1000 lettori sul tema trattori agricoli. Il primo potrebbe indurre la vendita di 20 paia di scarpe per un valore di 3.000 euro, il secondo la vendita di un mezzo agricolo dal valore di 300.000 euro. Il secondo verrebbe pagato molto di più.
Oltre all’azienda anche l’Influencer ha i suoi obiettivi: deve evitare di perdere credibilità promuovendo un prodotto che non lo convince, avere come unico referente il proprio pubblico e preservare la propria comunicazione dalla contaminazione dei suoi valori.

Il vostro obiettivo sarà preservare questo bene prezioso dalla contaminazione di una comunicazione troppo incline, nel caso lo fosse, agli obiettivi di promozione aziendale.

gplus-profile-picture

Riccardo Scandellari is one of the leading Italian experts in the field of marketing and social media strategy development. He has been dealing with technologies and communication techniques since 1998. Journalist, teacher and author of "Fai di te stesso un brand" and "Net Branding". Founder of the agency 'NetPropaganda Srl'. Contact Riccardo for advice about improving your personal branding or online reputation at @skande

1 comment

  1. Buongiorno,
    ho una domanda da farLe:
    come si può capire come si è percepiti/il valore del proprio personal brand?
    C’è un modo per misurarlo?
    In molti non amano “esporsi” con like/condivisioni, eppure ho avuto diverse conferme (grazie alla relazione creatasi con diversi followers) che mi seguono con interesse… ma non ho proprio modo di misurarlo… es su LinkedIn c’è il SSI, ma non mi sembra un paraemtro affidabile, francamente.
    Cosa ne pensa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *