I vantaggi del live streaming per gli influencer

I vantaggi delle dirette social

La professionalizzazione è uno dei principali trend che coinvolgono i creator quest’anno. Per aumentare le possibilità di stringere relazioni durature con le aziende e i propri followers oggi è indispensabile pianificare un calendario di attività variegato, pensato per sfruttare fino in fondo i diversi strumenti creativi offerti dei social network. 

I Live Video, in tal senso si possono annoverare tra i principali elementi professionali per la costruzione di una strategia comunicativa efficace e diversificata. Ma quali vantaggi derivano dall’utilizzo delle live? Scopriamoli subito.

I punti di forza delle dirette

Ciò che rende autentiche le dirette rispetto a qualsiasi altro formato immagine o video è l’unicità del momento che, percepito dagli spettatori come unico e irripetibile, è aperto ad ogni imprevisto. Inoltre, il racconto nelle dirette non risulta quasi mai rigido e programmato. Una volta scelto l’argomento principale non si rischia quasi mai di rimanere senza parole visto il flusso di domande fatte solitamente dagli spettatori. A prescindere dalla scelta del social, per trasmettere in diretta in modo professionale, bisogna prestare attenzione a queste tre principali caratteristiche:

“Il bello della diretta”. Durante una live può succedere di tutto, l’imprevisto è dietro l’angolo e non c’è modo di correggere il contenuto. Insomma, uno scenario tutto nuovo per chi è abituato a caricare un video elaborati ed editati con tutte le attenzioni. Una buona notizia è che ormai quasi tutti i social offrono la possibilità di creare librerie di contenuti in cui poter salvare le registrazioni dei video precedentemente trasmessi in diretta, talvolta permettendo anche di tagliare le parti poco riuscite.

Spontaneità. Mostrati ai follower per per come sei. Il tuo pubblico, una volta abituato a vederti “dal vivo”, ti potrà conoscere meglio: la vicinanza che si crea durante una diretta è unica. Proprio per questo, sono tanti i creator che hanno iniziato ad adottare le live nel proprio piano editoriale durante il primo lockdown, proprio per testare il potere di questo formato nel riuscire ad accorciare le distanze con il proprio pubblico. Questo può rivelarsi un ottimo modo di instaurare relazioni più solide, di aumentare la fiducia e la credibilità dei tuoi messaggi futuri.

Interattività. Conosci meglio i tuoi follower e scopri cosa pensano in tempo reale rispondendo alle loro domande durante le live. Questo ti permetterà di dimostrare alle persone che non vuoi apparire come personaggio con cui è impossibile interagire, ma qualcuno con cui è possibile avere un dialogo, un rapporto un po’ più “concreto”. Inoltre potrai scoprire di più sui loro interessi, permettendoti di realizzare in seguito contenuti sempre più accattivanti e in linea con le loro attese.

Consigli per iniziare a streammare

Come emerso dalle nostre analisi, Instagram è il social più utilizzato per le attività di Influencer Marketing e lo strumento Instagram Live può rivelarsi una grande opportunità espressiva per i creator. L’ultima novità è Instagram Live Rooms, la nuova funzionalità che permette di ampliare il numero di partecipanti all’interno delle live, fino a un massimo di quattro persone. Va detto che, in termini di trasparenza pubblicitaria, al momento, Instagram Live non permette l’aggiunta di tag del contenuto brandizzato. Le dirette, quindi, non consentono di dichiarare l’eventuale collaborazione con un’azienda. In attesa di questo aggiornamento, ti consigliamo di dare un titolo alle tue dirette indicando in tal caso se si tratta di una live “in partnership with”.

Realizzare una live non significa improvvisare. Se su Instagram e TikTok le dirette possono essere fatte solo servendosi dello smartphone (formato verticale) ma per le piattaforme come YouTube, Facebook e soprattutto Twitch è ormai risaputo che bisogna dotarsi delle migliori attrezzature per ottenere video e audio di qualità che mettano in risalto anche la scenografia (formato orizzontale). Oltre alle attrezzature bisogna munirsi di software professionali, anche gratuiti, in grado di “streammare” il contenuto dalla fotocamera al computer e quindi al social di riferimento.

Un altro aspetto importante è la scelta dell’orario in cui andare live. Alcuni social mettono a disposizione informazioni preziose sul pubblico indicando i giorni e gli orari in cui interagiscono di più con il tuo profilo. In base a questo, scegli di trasmettere in fasce d’orario in cui c’è maggiore attività. Un’idea potrebbe essere quella di creare un calendario di appuntamenti fisso che permetterebbe ai tuoi follower di organizzarsi per non perdersi le tue live. Ricorda, inoltre, di registrarle per permettere a chi non ha potuto seguirti di vederle in un secondo momento. 

Infine è importante creare un po’ di teasing e aspettativa intorno alla live, un suggerimento potrebbe essere quello di realizzare delle Instagram Stories con un countdown in vista dell’appuntamento.

L’appuntamento con le live non finisce qui. Ci ritorneremo presto per approfondire gli strumenti che mettono a disposizione i singoli social. Per non perderti i prossimi aggiornamenti iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter mensile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.