Quanti e quali hashtag usare su Instagram

Quanti e quali hashtag usare su Instagram

Gli hashtag sono delle etichette attraverso le quali si creano raccolte di contenuti che riguardano uno stesso tema. Se usati bene possono aumentare la visibilità dei tuoi contenuti e accrescere le probabilità che le tue creatività finiscano nella sezione più ambita, Esplora.

Ecco alcuni consigli ufficiali su come ottenere il massimo dall’aggiunta degli hashtag e quali sono i comportamenti da evitare.

Pertinenza. L’hashtag fornisce un contesto sul tuo post e ne supporta la distribuzione a persone interessate a un determinato argomento. Utilizza solo hashtag pertinenti al tema dei tuoi contenuti e non quelli che non hanno nulla a che fare con essi (ad esempio #likeforlike).

Popolarità. Controlla quali hashtag sono più usati e seguiti dai tuoi follower. Utilizza un mix di hashtag più popolari e di nicchia, preferendo questi ultimi. Quelli più popolari potrebbero dare più visibilità ma sono anche quelli su cui c’è più concorrenza. Prova a non usare hashtag troppo generici che renderebbero quindi più difficile per le persone scoprire i tuoi contenuti.

Originalità. Utilizza hashtag originali in modo che i tuoi follower possano risalire facilmente ai tuoi contenuti. Ricorda che puoi sempre crearne dei tuoi.

Quantità. Mantieni il numero di hashtag tra 3-5. Non usarne troppi perché aggiungerne 10 o 20 non ti aiuterà ad ottenere una maggiore diffusione.  

Trasparenza. Quando pubblichi post che derivano da un rapporto commerciale, l’uso corretto dei cosiddetti “hashtag della trasparenza” (come #ad, #adv, #sponsorizzato), definito dalla Digital Chart, prevede che almeno uno di questi venga inserito nella descrizione (non nei commenti) ed entro i primi tre.

Posizionamento. L’errore più comune che si fa è quello di nascondere gli hashtag dalla descrizione del post inserendoli nel primo commento. Per essere individuati dal motore di ricerca di Instagram, infatti, bisognerebbe usare parole chiave e hashtag nella descrizione e non nei commenti, proprio come suggerisce lo stesso social.

Per non perdere i prossimi aggiornamenti iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter mensile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.