Ask the creator: intervista a Julia Elle

intervista a Julia Elle

Protagonista della nostra ultima intervista è Julia Elle, terza classificata nella nostra classifica sui migliori family influencer. Julia è la mamma di due bambini che sono spesso protagonisti dei suoi video dove racconta le difficoltà e le gioie di essere “mamma”.  Andiamo a scoprire cosa ci ha raccontato Julia. 

Ciao Julia, raccontaci un pò di te.

Autodefinirsi non è mai facile, sono tante cose, come tutti. Mi piace portare gli altri a riflettere, sorridere, emozionarsi.

Sei un punto di riferimento per i tuoi follower, come gestisci il tuo rapporto con loro?

Come gestisco i rapporti in generale in modo autentico, onesto, gentile e trasparente.

In questi giorni davvero delicati caratterizzati dall’emergenza Covid-19 com’è cambiata la tua attività di influencer?

Ho voluto fare quello che potevo per essere d’aiuto come ad esempio veicolare informazioni utili, ma anche regalando momenti di serenità e perché no anche un sorriso.

Quali sono i fattori che tieni in considerazione quando un brand ti propone una collaborazione? E a quale progetto sei più legata?

Faccio una grande ricerca sull’azienda, sui valori che veicola e sulla qualità del prodotto; poi mi chiedo: ” lo consiglierei a qualcuno a cui voglio bene?”  Se le risposte sono tutte positive allora è un si, altrimenti è un no. E i no sono il 90% delle proposte di collaborazione.
Oggi ho in attivo un progetto bellissimo di informazione e prevenzione orale fatto con ANDI e Mentadent che doveva andare nelle scuole italiane ma che stiamo portando nelle case degli italiani.

Che consigli daresti a chi vuole intraprendere un percorso simile al tuo? Quali sono invece gli errori da evitare?

Di non farlo per i soldi o per la fama, di farlo per le persone e di ricordarsi che parlare a tanti è una grande opportunità che implica anche una grande responsabilità.
Fare cose per cui non si hanno le competenze, sei un attore? Recita, sei un cantante? Canta, sei un autore? Scrivi. Il web è un palcoscenico ti da gli spettatori non i contenuti quelli devi averli già.

Non perderti le interviste della rubrica “Ask the creator”, iscriviti alla newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.