4 modi in cui i Big Data possono trasformare la tua azienda

Immagina di vivere in un mondo in cui ricevi sempre l’informazione giusta, al momento giusto e nel posto giusto. Quanti vantaggi potrebbe trarne la tua attività? La ricerca di informazioni utili toglie molto tempo ad altre attività più utili per il tuo business, ma con la crescita dei Big Data, lo scenario sta cambiando.

Oggi abbiamo a disposizione una quantità infinita di informazioni provenienti dalle applicazioni che usiamo quotidianamente come ad esempio i dati raccolti durante una transazione online o dai sistemi di CRM e dai social media. Non c’è da sorprendersi dunque se secondo alcune stime il valore dei Big Data quest’anno raggiungerà i 43,4 miliardi.

Big Data Market size revenue forecast worldwide from 2011 to 2026

In pratica, la potenza dei Big Data risiede nella misura in cui questi possono aiutarti ad avere una conoscenza approfondita del tuo business e a predirne l’evoluzione. I Big Data possono migliorare la tua attività su diversi fronti, ma voglio segnalarti 4 aspetti che, a mio avviso, sono più importanti per il tuo business.

  1. Individuare i problemi dei consumatori e fornire soluzioni

Le aziende in grado di analizzare in profondità i Big Data saranno in grado di individuare le aree di maggiore preoccupazione dei loro consumatori e quindi di fornire soluzioni efficaci. Apple, ad esempio, si è resa conto dopo il lancio degli AirPods, che una delle principali preoccupazioni dei loro utenti era quella di poterli smarrire, vista la loro dimensione ridotta e l’assenza di fili.

Attraverso un’attenta analisi dei dati provenienti da diverse fonti come social media, forum, ecc., l’azienda ha deciso di rispondere con una soluzione semplice ed efficace, ovvero sviluppando l’applicazione “Find My AirPods” – una feature che permette alle persone di rintracciare le cuffiette senza fili in caso di smarrimento. Sfruttando i Big Data Apple non solo è riuscita a risolvere un problema, ma ha addirittura aumentato la richiesta di AirPods.

Primary business goals

Dal momento che solo il 6% delle aziende considera l’analisi del sentiment un dato primario da valutare, restano tante opportunità là fuori per battere la concorrenza analizzando cosa vogliono i tuoi consumatori e fornendo soluzioni ai loro problemi e preoccupazioni.

  1. Attività di Up-selling & Cross-selling

Utilizzando dati personali degli utenti (ad es. taglia o stile di abbigliamento preferito), le aziende hanno la possibilità di prevedere quale tipo di prodotti possono piacere ai loro clienti e realizzare campagne promozionali basate sui loro gusti personali.

Allo stesso modo, basandosi sullo storico di acquisti dei consumatori, le aziende possono portare avanti attività di cross-selling e up-selling proponendo prodotti complementari o aggiuntivi, o inviando notifiche relative alla manutenzione di determinati prodotti o alla restituzione di articoli per riparazioni. Inoltre i Big Data vengono usati per analizzare quali sono i prodotti preferiti da una determinata cerchia di utenti in modo da poter suggerire loro articoli simili.

Amazon up-selling & cross-selling

Amazon usa i dati per mantenere gli utenti nel mood di acquisto. Ogni volta che le persone stanno vedendo prodotti sul sito, Amazon raccomanda altri prodotti che le persone in genere acquistano dopo aver visto quell’ articolo, oppure suggerisce prodotti che vanno utilizzati insieme. In questo modo Amazon sfrutta i Big Data come motore di vendita.

  1. Migliorare il tuo Customer Service

Mentre i Big Data vengono impiegati spesso nella fase di sviluppo prodotto, alcune aziende hanno fatto un passo avanti utilizzandoli per fornire un miglior servizio clienti. Attraverso i dati, gli addetti al customer care sono in grado di risolvere problemi in maniera più efficace e senza bisogno di porre molte domande, poiché già conoscono la maggior parte delle risposte. Questo permette di minimizzare l’attesa e il conseguente senso di frustrazione dei clienti.

Questo si rivela ancora più importante in un’epoca dominata dall’omichannel, in cui gli utenti possono connettersi con i Brand attraverso moltissimi canali diversi. Sia che si tratti di un reclamo arrivato via mail, o di una recensione negativa postata su Facebook, le aziende che forniscono un’analisi dei dati approfondita al loro servizio clienti, sono sicuramente avanti rispetto alla concorrenza.

Highest ranked priorities in the airline industry

Le compagnie aeree forniscono un esempio interessante di come utilizzare i Big Data per offrire un servizio clienti di qualità. La compagnia Southwest, ad esempio, utilizza dati aggregati in forma anonima per promuovere prodotti e fornire assistenza clienti su diversi dispositivi e canali online. Non c’è da meravigliarsi quindi se la raccolta di insight sui comportamenti dei consumatori sia una delle principali priorità per le compagnie aeree che usano Big Data.

  1. Migliore preparazione per far fronte ai picchi di domanda

I Big Data sono essenziali per le aziende che mirano a far fronte a picchi di domanda in un contesto economico estremamente competitivo. Attraverso l’uso predittivo dei dati, può essere più facile evitare errori di inventario e preparare il proprio business a far fronte ai picchi di domanda che si verificano in occasione di eventi come Cyber Monday o Black Friday.

L’analisi dei comportamenti degli utenti e delle loro preferenze attraverso le tecnologie del machine learning e altri metodi emergenti di processamento dei dati permettono alle aziende di produrre contenuti personalizzati e volti alla fidelizzazione degli utenti. Il risultato è che queste aziende sono in grado di predire veramente la tipologia e la quantità di prodotti richiesti dai propri clienti prima che questi effettuino un acquisto.

Festive Period Transactions - Key Days

I nuovi algoritmi disponibili per l’estrazione di Big Data offrono un’ampia gamma di input e di conseguenza le possibilità per le aziende di dare più valore ai propri clienti e trarre il massimo da questo processo sono infinite.

Conclusioni

Per quanto l’uso dei Big Data possa essere diffuso, ci sono ancora molti aspetti che restano inesplorati. Le aziende possono raggiungere grandi risultati creando dei collegamenti tra la loro offerta, la loro customer experience e i fattori esterni che influenzano questi elementi. In generale possiamo dire che i Big Data avranno un ruolo fondamentale nell’aiutarti a migliorare la segmentazione delle tue business operations, ad aumentare il fatturato e a connetterti in maniera più efficace con i tuoi clienti. Noi di Buzzoole utilizziamo ed elaboriamo dati attraverso il nostro sistema di Intelligenza Artificiale che ci consente di avere un’analisi ancora più approfondita dei topic di influenza e dell’attività online dei nostri Influencer e rispondere così alle esigenze dei Brand per raggiungere in maniera efficace la loro audience.

Se vuoi saperne di più sul modo in cui la nostra tecnologia può aiutare il tuo business, visita la nostra area dedicata ai Brand.

This post is also available in: Inglese

Taggato con: , ,
Pubblicato in Buzzoole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

buzzoole influence engine optimization

Buzzoole is the first influencer marketing platform that connects brands with key influencers and their audiences

Categorie
buzzoole finder

Looking for a powerful tool to quickly find an influencer in your category? Try our Buzzoole Finder: all the right influencers at the tip of your fingers.

Recommend on Google
Ricevi i nostri articoli via email!
You might also likeclose