Buzzoole integra Branded Content e Ads Gallery di Facebook

Ne avevamo parlato lo scorso anno al tempo del lancio in questo webinar, oggi ritorniamo sui Branded Content di Facebook con una importante novità: una nuova feature targata Buzzoole. Il tool di casa Zuckerberg, infatti, è stato integrato all’interno della nostra piattaforma ed è disponibile nel nostro carnet di servizi con la possibilità per brand e creator di sfruttare lo strumento in maniera del tutto automatizzata all’interno di una campagna di Influencer Marketing.

Che cosa sono i Branded Content di Facebook?

I contenuti brandizzati sono post promozionali prodotti da Content Creator per conto di un’azienda. Grazie a questa tipologia di contenuto, gli influencer hanno la possibilità di rendere trasparente e più evidente il rapporto di collaborazione che si instaura con un marchio. I Brand riescono così a far leva sulla credibilità che un creator nutre verso i suoi pubblici e si avvalgono di contenuti di qualità condivisi con gli utenti non solo comparendo come sponsor ma avendo accesso anche alle statistiche che questo strumento mette a disposizione.  

Cosa puoi fare grazie alla nuova integrazione di Buzzoole

L’integrazione di Branded Content in Buzzoole ha il grande vantaggio di permettere automazione e controllo. Impostando ora e giorno, l’azienda ha la possibilità di programmare le pubblicazioni dei post di campagna secondo un calendario ideale. Il contenuto, pubblicato online automaticamente, verrà mostrato come Branded Content (seguendo le linee del social network) a patto che la pagina Facebook dell’influencer sia abilitata a farlo (se non lo si è già fatto basta farne richiesta qui).


All’interno del report di campagna, oltre a tutte le metriche normalmente presenti, è possibile monitorare le impression per singolo post e quindi quelle aggregate per approfondire le performance globali e capire quali influencer hanno reso di più.

 

Ads Gallery: i contenuti dei Creator nella galleria del Brand

Buzzoole ha integrato anche “Ads Gallery”. Tutte le immagini dei post di campagna compariranno nella dashboard Buzzoole e i brand potranno selezionare una ad una quali far migrare nell’album di Facebook. L’obiettivo è di raccogliere un set di creatività che potranno essere promosse successivamente attraverso gli strumenti di advertising del social network.

 

Migliorare la percezione del Brand attraverso i contenuti brandizzati

Come dimostrano alcuni casi di successo tra cui quello sperimentato da AARP in collaborazione con Time, i Branded Content impattano positivamente sui KPI di brand e sono in grado di migliorare la percezione del marchio: AARP, in questo caso, è riuscita a ottenere un aumento del 4% della Brand Favorability e del 7% dell’Ad Recall. Tali KPI sono divenuti misurabili anche nell’ambito dell’Influencer Marketing grazie a una collaborazione tra Buzzoole e Nielsen (scopri di più).

Se vuoi maggiori informazioni sulla possibilità di attivare una campagna con i Branded Content, entra in contatto con noi.

RICHIEDI INFORMAZIONI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *